Iniziative di welfare a favore dei dipendenti per combattere il caro vita

COMUNICATO STAMPA

 

La società erogherà buoni spesa fino a un massimo 1.200 euro per ciascun dipendente. E per i lavoratori che vedranno la nascita di un figlio nel 2023, un buono dal valore di 500 Euro.

 

Pescarolo ed Uniti (CR), 21 febbraio 2023 – Lindbergh S.p.A. (EGM:LDB), a capo dell’omonimo Gruppo attivo in Italia e Francia nel settore MRO (Maintenance Repair and Operations) per l’offerta di servizi, prodotti e soluzioni di logistica per le reti di assistenza tecnica attraverso la propria piattaforma tecnologica T-Linq, comunica due iniziative di welfare aziendale per supportare i propri dipendenti per far fronte al caro vita.

La società cremonese, quotata sul mercato EGM di Borsa Italiana, ha deciso di elargire buoni spesa a tutto il personale fino a un valore di 1.200 euro annuo per ciascun dipendente. I buoni erogati automaticamente ai 115 dipendenti e saranno utilizzabili in ristoranti e supermercati nel corso del 2023. Per l’erogazione del servizio Lindbergh si avvarrà di Up Day, azienda innovativa che opera nel mercato dei servizi alle imprese e del welfare aziendale.

Le iniziative a favore dei lavoratori di Lindbergh non si esauriscono ai buoni spesa. Il management dell’azienda, infatti, ha deciso di erogare un buono del valore di euro 500 ai dipendenti che nel corso del 2023 avranno un figlio. Il buono potrà essere speso entro il mese di dicembre 2023 per l’acquisto di beni e alimentari per il neonato presso i negozi Bimbostore.

Michele Corradi, CEO di Lindbergh S.p.A, dichiara: “Al termine di un anno segnato da un rapido aumento dell’inflazione vogliamo dare un segnale di vicinanza a tutti i nostri dipendenti e alle loro famiglie. E’  naturale che, in un momento così delicato, Lindbergh restituisca parte dei risultati a coloro i quali hanno contribuito al successo dell’azienda.”

Un bonus che arriva in aggiunta al piano di stock grant, sempre rivolto ai dipendenti, approvato dall’assemblea nel mese di agosto 2022.